Tecniche avanzate di posizionamento

Come automatizzare l'ottimizzazione dei titoli di un sito per migliorare il posizionamento e la visibilità.

Costruire un Seo impero

Come ottenere più potere di posizionamento e guadagnare soldi.

Centinaia di Backlinks in Automatico! Scopri come!

In questa guida viene spiegato un modo utilissimo per avere centinai di backlinks in modo automatico.

Madlib per la moltiplicazione dei contenuti

Tecnica per aumentare i contenuti automaticamente.

Dominare una SERP e Conquistare la TOP 10

Come raggiungere e rimanere nelle prime 10 posizioni dei motori di ricerca.

Come creare un auto-blog

Gli Auto Blog o Blog automatici sono dei blgo che si agiornano da soli. Possono essere usati per generare backlink di qualità e guadagni con pubblicità.

sabato 7 gennaio 2012

Ottenere il massimo dalla ricerca per immagini, più link e più traffico

Condividi quest'articolo con il tuo social network preferito!

Prima di tutto auguri di buon anno a tutti! Con l'augurio che sia un'anno prosperoso per tutti! Voglio iniziare questo nuovo anno parlando della ricerca per le immagini principalmente perché penso che sia un metodo che tuttora sottovalutato e poco usato per avere maggior traffico. Ho scritto già su questo argomento in passato (Google Image, scacco matto), ma oggi lo voglio fare in modo più approfondito, anche alla luce di nuove esperienze. Ho lavorato nel precedente anno a dei lavori di posizionamento per le immagini ed il risultato è stato impressionante! Da 50 a 50.000 visite al mese in soli sei mesi! Eh si!! Un piccolo avviso è di dovere, ci sono dei settori dove è veramente difficile ottimizzare per le immagini se non impossibile, comunque la dove è possibile si trovano veramente delle grandi opportunità. Diamo un'occhiata quindi ai primi criteri di ottimizzazione principali.

Le regole per ottimizzare un'immagine

Il testo! Il testo! Il testo!!! Proprio come per i fattori Seo su una pagina web, anche per le immagini, il vostro testo deve essere ottimizzato. Dove? - Il nome del file, evitando gli spazi e sostituendoli con dei trattini " - ". - L'attributi ALT. - Il TITLE dell'immagine. - Il titolo (TITLE) della pagina che ospita l'immagine. - Ed il testo attorno all'immagine. L'avviso principale in questo caso è quello di essere il più possibile naturali, non buttate in questi campi delle chiavi random, ma cercate di essere il più descrittivi possibile. Cercando di descrivere l'immagine non solo nell'attributo alt ma in tutta la pagina che la contiene. Lavorare sul peso delle immagini Il peso delle immagini dovrebbe essere compreso tra 1KB e 50-60KB tutto quello che supera questo peso si posiziona con molta più difficoltà. La freschezza Se pubblicate anche su di un nuovo sito qualche nuova immagine fresca e mai indicizzata troverete dei grossi vantaggi. Non solo potreste renkare all'interno della ricerca per immagini ma anche la ricerca globale ne potrebbe giovare! Usate le immagini fresche per esempio postandole per la prima volta in un articolo nuovo. La giusta quantità di immagini in una pagina In generale i SEO hanno sempre considerato che molte immagini in una pagina non fossero performanti, a me è capitato di notare il contrario, pagine cn tantissime immagini funzionano benissimo! Ma cercate di mantenere le immagini il più ottimizzate possibile e di peso e dimensioni ridotte, se usate wordpress un plugin come super cache è perfetto per lo scopo, ma anche lazy load. Quindi questa è la mia opinione: più è meglio ;)

Un piccolo studio di un caso

Non vi darà i dettagli del caso per ovvie ragioni di rispetto della confidenzialità delle informazioni fornitemi, ma comunque poso spiegarvi un minimo le potenzialità del caso in termini di traffico: Un sito lanciato solamente alla fine del 2010, con solamente una trentina ci backlinks, è stato capace di raggiungere le 200.000 visite in quattro mesi!